Come avere buoni voti in greco e latino

Consigli per ottenere buoni voti in greco e latino

 

Prendere buoni voti in greco e latino non è difficile, ma bisogna avere un metodo di studio efficace e rispettare quotidianamente alcune “regole”. Partiamo da questo concetto fondamentale e poi elencheremo alcuni punti importanti affinché tu possa prendere buoni voti in greco e latino: le lingue classiche devono essere studiate ogni giorno!
Poiché sono lingue nuove, bisogna tradurre le versioni, ripetere la grammatica con molta costanza altrimente si rischia di dimenticare velocemente quanto appreso.

 

Primo consiglio per avere buoni voti in greco e latino: segui con attenzione le spiegazioni dei professori in classe

Spesso molti alunni sottovalutano questo aspetto, facendo un grosso errore. Se l’attenzione in classe è elevata, molte nozioni verranno acquisite e poi a casa sarà più semplice studiare. Prendere qualche appunto può essere di grande vantaggio!
Tra l’altro invitiamo sempre gli alunni a partecipare attivamente in classe. Chiedi al tuo professore delucidazioni se non stai capendo oppure se hai dei dubbi su qualche regola grammaticale di greco o di latino.

 

Ripeti ad alta voce le regole grammaticali

Non basta leggere ma occorre poi ripetere a voce alta anche più di una volta, finché non ti sentirai sicuro della tua esposizione orale.

 

Mentre traduci le versioni di greco o le versioni di latino, spegni il cellulare e chiedi ai tuoi familiari di non essere disturbato

La traduzione è un’operazione difficile che richiede una grande concentrazione prima di tutto. Ma anche se stai ripassando storia o geografia, cerca di evitare qualsiasi interruzione.

 

Usa schemi e grafici per studiare come ad esempio le mappe concettuali

Ogni studente ha un metodo di studio diverso, ma se ti abitui a schematizzare, andrai a semplificare gli argomenti da apprendere. E in più cercherai di utilizzare ancora di più la memoria “visiva”. Molti studenti riescono a prendere degli ottimi voti in greco e latino perché fanno anche dei piccoli riassunti. Certamente si tratta di un’operazione che ti richiederà un po’ di tempo. ma se prenderai l’abitudine a schematizzare, riassumere i concetti chiave, alla lunga diventerai sempre più veloce. E poi non dimenticarti che ripetere gli argomenti passati, sarà un gioco da ragazzi!!!

 

Studia con un compagno di classe almeno una volta alla settimana

In verità quando studiamo con un’altra persona, c’è un aspetto molto positivo: abbiamo la possibilità di confrontarci, di capire insieme gli argomenti più difficili, ma soprattutto c’è uno scambio “dialettico” e costruttivo. Non ti consigliamo di studiare insieme a un compagno di classe ogni giorno. Infatti quando studiamo abbiamo bisogno anche dei nostri tempi, che inevitabilmente cambiano nel momento in cui c’è un’altra persona. Dunque dovrai alternare in maniera consapevole.

 

“Se prendo buoni voti in greco e latino sarò considerato un secchione”

NON fare mai questo pensiero. Studiare è un diritto e dovere, ma soprattutto rappresenta la base fondamentale per costruire il tuo futuro. Non importa se alla fatidica domanda “Cosa farai da grande?” tu non sappia rispondere. E’ anche normale, in quanto i desideri possono cambiare. E’ importante però che tu nel corso degli anni scolastici possa apprendere il più possibile, perché solo così potrai sentirti più sicuro e più “corazzato” in una società che non è facile e di sicuro diventerà sempre più esigente. Purtroppo chi non studia non si rende conto che sta commettendo un errore imperdonabile che poi pagherà a caro prezzo: sta compromettendo il suo futuro. Eppure ci sono alcuni alunni più fragili, meno sicuri che si lasciano condizionare dall’opinione degli altri compagni e finiscono per non eccellere in quanto hanno paura di essere considerati “secchioni”. Non lasciatevi colpire dalla cattiveria (o invidia) di persone modeste che cercano di colpire la sicurezza dei compagni con questi concetti così stupidi.

 

Fai una “list to do” ragionata

I compiti assegnati richiedono un’organizzazione da parte di tutti gli alunni, ma ti consigliamo di fare una scaletta dei compiti da fare prima, quelli più impegnativi ad esempio. Non sottovalutare questo consiglio, poiché potrà aiutarti molto nell’acquisire un ottimo metodo di studio e di conseguenza riuscire a ottenere buoni voti in greco e latino (ma anche in altre materie). Se ad esempio sai di dover affrontare un’interrogazione di latino il giorno seguente, nella tua “list to do” dovrai dare al latino una priorità alta sia in termini di tempo che di concentrazione. D’altro canto se la lezione di storia è tutto sommato semplice, potrai farla a fine studio, e così via

 

Organizza bene il tempo quando fai i compiti a casa

Procurati un’agenda (settimanale) in modo da poter annotare i compiti, i voti ed eventuali tue note. Se ti organizzi riuscirai a distribuire bene il tempo da destinare allo studio e il tempo per i tuoi hobbies, per il tempo libero che non deve essere trascurato! Con un’agenda saprai ad esempio i compiti da fare, le interrogazioni orali, le versioni in classe che dovrai affrontare, ma soprattutto riuscirai ad avere uno sguardo “analitico e sintetico” della tua settimana. In più potrai renderti conto dei piccoli traguardi raggiunti: se seguirai la maggior parte dei nostri consigli, riuscirai di sicuro a raggiungere buoni voti in greco e latino !!!

 

E per finire ricorda: studia sempre in modo critico, non copiare mai, dedica le giuste ore al sonno, mangia in modo sano e fai attenzione a non mangiare troppo a pranzo in quanto potrebbe venirti la sonnolenza.

 

Il mio professore ideale di latino e greco

 

 

Se adesso hai cominciato a studiare il greco ti consigliamo di leggere “Piccoli consigli per gli alunni al primo anno di studio del greco

 

 

 

 

 

Share with:


3 Aprile 2020

0 responses on "Come avere buoni voti in greco e latino"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2020 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo