Isabella Pallisco docente

Per chi mi ha chiesto una biografia e per chi voglia sapere di me, mi presento.

 

Son tentata di scrivere, in virtù della selezione necessaria che la forma autobiografica richiede, quello che scherzosamente scrissi alla prima richiesta fattami di mandare a grecoelatino una breve autobiografia: “marito, 2 figli, idealista, stacanovista”.

Se devo provare ad aggiungere qualche info in più, non voglio però elencare il dottorato, i master, gli articoli scritti etc.- ove necessario vado ad allegare un curriculum.

 

Mi preme, allora, solo sottolineare che fino ad oggi 09/09/2021 ho sempre rifiutato proposte di  attività extrascolastiche per dedicare tutte le mie forze, o quelle residue alle attività familiari, alla scuola.

La scuola pubblica è però cambiata ed è ora di dire sì e sì a qualche proposta extrascolastica e, nel farlo, scelgo solo una didattica che motivi e appassioni – o almeno tenti di farlo e farlo in modo scevro da qualunque condizionamento; ciò scelgo perché il docente annoiato o appiattito (o condizionato) non può motivare e, quindi, facilitare.

 

Sono docente di lettere, e riassumo ciò che è fondamentale per me per collaborare con grecoelatino:

•    Scelgo grecoelatino, dopo lunga riflessione e sulla di base di conoscenza pluridecennale di chi ne è il padre e anima (al quale chiedo perdono per i miei ripetuti trascorsi “no”), per motivi etici rispetto ad altre piattaforme o enti;

•    Scelgo non un metodo ma un mondo, quello Romano (o meglio il mondo Classico); l’approccio al mondo Romano che scelgo per chi ne è a digiuno deve:

-fondarsi su uno studio veloce ed efficace, su base quindi sia morfosintattica sia però anche lessicale-frequenziale;

-unire lingua e cultura, così come verba e res;

creare una motivazione che nasce dalla conoscenza di un mondo e non solo di una lingua;

-appassionarmi ed appassionare.

Questo perché ora, qui, scelgo di insegnare solo per pura passione e non per lavoro (già ne ho uno ed anche un secondo) e perché 25 anni di Latino e Greco + 10 di solo Latino seleziono un approccio, che non voglio definire né metodo né metodo natura né metodo Ørberg ma humanista.

Dopo anni di studi classici fino al postdoc e Sicsi e poi insegnamento al liceo, dopo aver avuto spesso la sensazione di non aver ottimizzato buona parte dei primi 10 anni di studi svolti perchè svolti con tante e tante ore faticose e poco produttive di metodo “tradizionale”, sono iniziati gli studi in merito alle Indicazioni Nazionali Miur, alle prove di certificazione di latino, agli studi comparativi della University Cambridge, ai corsi all’Accademia Vivarium, ai corsi alla Schola Latina, convegni e webinar di studiosi e insegnanti etc… e sono arrivata alla conclusione che sia necessario ribadire che la lingua latina antica è una, la stessa a prescindere dal metodo di apprendimento (stessi sono i testi, stessi i classici, stessa la morfologia, stessa la sintassi e non la si usa quotidianamente in ogni aspetto della vita come lingua naturale; a cambiare è la didassi, il mezzo, l’approccio,) e che quel che conta è il pensiero di Cicerone Erasmo da Rotterdam Galileo Pascoli, pensiero espresso in lingua latina.

La lingua latina non è il fine ma il mezzo per l’accesso ad un mondo e vorrei fosse bello accedervi, e non già uno sforzo spesso odioso di regole fini a se stessi e staccate poi dalla “letteratura”.

 

La letteratura è lettura di testi in lingua: vanno letti in quantità facilmente e velocemente.

Ecco il mio obiettivo e spero di poterlo qui realizzare!

 

Isabella Pallisco

Condividi con:


10 Settembre 2021

0 responses on "Isabella Pallisco docente"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2021 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo