Le preposizioni in greco: proprie e improprie

Come si costruiscono e si traducono le preposizioni in greco

 

Conoscere a memoria le preposizioni in greco può rappresentare un considerevole risparmio di tempo quando traduciamo le versioni di greco, ancor di più durante il compito in classe.

Come abbiamo detto già altre volte, rispettare i tempi della traduzione è fondamentale per migliorare dal punto di vista traduttivo e ottenere buoni voti a scuola.

Allora qui di seguito troverete una lista di preposizioni greche con il significato principale (o i significati più ricorrenti).

 

Guida alle preposizioni in greco

  • Leggi questa lista almeno un paio di volte
  • Ricopia la lista su un foglio bianco facendo attenzione anche agli accenti e agli spiriti
  • Impara a memoria il significato di ogni termine, cominciando a ripetere sempre dall’inizio. Ad esempio puoi ripetere usando un foglio, un libro, per coprire il significato in italiano. E poi man mano che ripeti, andrai a scoprire gradatamente ogni significato
  • Non è fondamentale imparare a memoria tutte le preposizioni in un solo giorno. L’importante è l’esercizio quotidiano e l’obiettivo (una settimana max).

 

Come saprai le preposizioni (anche in latino!) si trovano in unione ai casi (nom, gen, dat etc). Una preposizione può assumere un significato diverso a seconda del caso con cui si trova.
Per essere più chiari: un avverbio ha un significato ben preciso, che può essere condizionato parzialmente dal contesto, ma non si costruisce con i casi. Invece le preposizioni cambiano di significato e si accompagnano a 1 o 2 o addirittura 3 casi differenti.

Ricorda che le preposizioni possono essere proprie e improprie.
Le proprie accompagnano i casi ed entrando in composizione con la voce verbale possono modificare il significato.
Le improprie invece non entrano in contatto con il verbo e sono generalmente un po’ meno frequenti.

 

Lista delle preposizioni in greco

 

ἀμφί + genitivo (per, a causa di,circa,intorno) + dativo (intorno a, vicino a, per)+ accusativo (per, intorno)

 

ἀνά + accusativo (sopra, su, durante)

 

ἀντί + genitivo (in cambio di, invece di)

 

ἀπό + genitivo (da)

 

διά+ genitivo (attraverso, per) + accusativo (a causa di, per)

 

εἰς/ἐς + accusativo (in, verso)

 

ἐκ/ἐξ + genitivo (da)

 

ἐν + dativo (in, a)

 

ἕνεκα + genitivo (allo scopo di, per)

 

ἐπί + genitivo (sopra, verso, durante) + dativo (a condizione, presso, sopra) + accusativo (sopra, per, durante)

 

κατά + genitivo (giù, sotto, intorno a) + accusativo (sopra, su, in)

 

μετά + genitivo (con, insieme a) + dativo (sopra, su, in) + accusativo (dopo)

 

παρά + genitivo (da, da parte di) + dativo (vicino a, presso) + accusativo (verso, durante, contro)

 

περί + genitivo (intorno a, riguardo a, su) + dativo (intorno a) + accusativo (intorno a)

 

πρό + genitivo (davanti, prima di)

 

πρός + genitivo (da parte di, da) + dativo (presso, contro, oltre a) + accusativo (verso, per, in direzione di)

 

σύν/ξύν + dativo (con, insieme a)

 

ὑπέρ + genitivo (al di sopra di, a favore di) + accusativo (al di là, sopra, oltre)

 

ὑπό + genitivo (da, da parte di) + dativo (sotto,a causa di, per) + accusativo (sotto, durante, circa)

 

ὡς + accusativo (verso, presso, davanti a)

 

Ricorda che alcune di queste parole possono unirsi al verbo svolgendo la funzione di preverbi (“prima del verbo”).
Se modificano il significato in modo concreto o astratto parliamo di preverbi “pieni”.
Se invece esprimono un aspetto del verbo (resultativo, intensivo, puntuale etc etc) parliamo di preverbi “vuoti”.

 

Share with:


3 Aprile 2020

0 responses on "Le preposizioni in greco: proprie e improprie"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2020 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo