Ablativo in latino

Sintassi dei casi: l’ablativo in latino

 

Nel fare i conti con il caso ablativo in latino, ci riferiamo al caso che distingue sugli altri la lingua latina dalla lingua greca nella quale questa funzione è riservata in genere al dativo.
Proprio per questo ti chiediamo di avere continuità tra i casi nello studio della sintassi a loro dedicata perché è nella conoscenza generale che quella particolare può fare la differenza.
Il nostro consiglio dunque è quello di non prendere alla leggera gli argomenti, di non esercitarti soltanto in funzione della particolare verifica scritta o interrogazione. Impegnati quotidianamente nello studio complessivo del latino e del greco così da non avere problemi in futuro quando potresti nuovamente trovarti di fronte a una particolare costruzione… altrimenti irriconoscibile!

Per questo motivo la scheda sull’ablativo in latino offre la possibilità di passare in rassegna tutte le altre schede.

 

 

Il caso ablativo in latino

 

Se nelle altre schede (leggi ad es. “Nominativo: panoramica generale“) abbiamo potuto operare dei confronti in relazione alla lingua italiana, nel caso dell’ablativo diventa più difficile. L’ablativo in latino, da solo o accompagnato da preposizioni, serve infatti a tradurre il maggior numero di complementi: una piccola e veloce guida la offriamo di seguito! Non dimenticare però che, oltre alla conoscenza delle regole, occorrerà che ti regoli di volta in volta in base al contesto per assegnare la giusta funzione logica a quel determinato ablativo.

 

 

Veloce guida complementi

 

Ablativo di allontanamento si ha con verbi che significano:

– allontanarsi (pello, expello, depello, amoveo..) e si costruisce con

  1. ablativo preceduto da a/ab se il temine da cui si indica allontanamento è una persona:

Antonio si discolpa = Antonius a se cumpa amovet

  1. ablativo semplice o preceduto da a/ab/e/ex se è una cosa:

Antonio caccia gli amici dalla casa agricola = Antonius amicos villa depellit

– liberare, alleggerire (libero, absolvo, solvo) e si costruisce con

  1. ablativo preceduto da a/ab con i nomi di persona:

Antonio liberò Napoli dai nemici = Antonius Neapolim liberavit ab hostibus

  1. ablativo semplice per i nomi di cosa:

Antonio si è liberato dai debiti = Antonius aere alieno liberatus est

– separare, dividere, distinguere (separo, divido, sercerno) con l’ablativo preceduto da a/ab:

Sabatus agrum Irpinorum ab Samnitibus dividit = il Sabato divide il territorio degli Irpini dai Sanniti

 

 

Ablativo di origine in dipendenza da verbi come:

nascor, orior, gigno:

– ablativo semplice con nomi indicanti la famiglia, la condizione;

Cesare nacque da nobile famiglia = Caesar amplissimo genere natus est

– ablativo preceduto da e/ex con pronomi e nomi comuni;

Vellola profluit ex monte Vergine = Il fiume Vellola scende da MonteVergine

 

Ablativo di mezzo attraverso cui si compie una determinata azione

– ablativo semplice, se si tratta di cosa;

Gli uomini si muovono con le automobili = Homines automobilibus movent

– per + accusativo, se si tratta di persona;

Antonio dirigeva la guerra per mezzo dei luogotenenti = Antonius per legatos bella administrabat

 

Ablativo di modo

– preceduto da cum, quando costituito da un sostantivo;

Antonio rinfranca con sollecitudine gli amici = Antonio amicos cum cura deficit

– ablativo semplice (con cum interposto) quando il sostantivo è accompagnato da aggettivo;

Antonio studiò con grande impegno = Antonius magna cum cura studiavit

 

 

Complemento d’agente, di compagnia, di causa e di argomento

 

Ablativo d’agente

– preceduto da a/ab se l’agente è una persona o un animale

– semplice se si tratta di una cosa (dunque causa efficiente)

 

Ablativo di compagnia

– in ablativo preceduto da cum tanto per la compagnia (persona) quanto per l’unione (cosa)

 

Ablativo di causa

– ablativo semplice (causa interna)

– ob/propter + accusativo (causa esterna)

– prae + ablativo (causa impediente)

 

Ablativo di argomento

– ablativo preceduto da de

 

 

Ablativo in latino: opus est e verbi utor/fruor/fungor

 

Dopo questa rapida codifica di complementi indiretti, è il caso di presentare due costruzioni massimamente importanti nello studio dell’ablativo:

 

Costruzione di opus est = bisogna, occorre, è necessario

– costruzione impersonale [il verbo sum è alla 3 singolare]:

Mihi opus est  libri = libri sono necessari a me =  ho bisogno di libri

  1. la persona che ha bisogno va in dativo
  2. la cosa di cui si ha bisogno in ablativo

– costruzione personale [il verbo sum concorda col soggetto]:

Magistro multa opus sunt = Al maestro occorrono molte cose = Il maestro ha bisogno di molte cose

  1. la persona che ha bisogno va in dativo
  2. la cosa diviene soggetto e va in nominativo

 

Utor/fruor/fungor si costruiscono con l’ablativo:

Lacte, caseo, carne vesco = mi cibo di latte, formaggio e carne

 

Condividi con:


0 responses on "Ablativo in latino"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2020 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo