Setup Menus in Admin Panel

Decalogo del traduttore

Il nostro scherzoso decalogo del traduttore  🙂

 

 

Non avrai altro riferimento al di fuori del vocabolario

Non ammucchiare i significati invano

Ricordarti di costruire secondo concordanze

Onora le regole grammaticali e le particolarità

Non tradurre senza ricontrollare il tradotto

Non fermarti al significato letterale

Non dimenticare di leggere prima di tradurre

Non scrivere subito la traduzione: rifletti prima di scrivere

Non contare troppo sull’aiuto del docente

Non desiderare la traduzione d’altri

 

 

Questo decalogo del traduttore precede in qualche modo alcune indicazioni che sentiamo di darti in forma discorsiva.

Prima di tutto, la traduzione è un esercizio che non consiste nella ricerca del significato delle parole da accordare in seguito secondo logica personale. In questo modo lo studente traduttore, naufrago tra le barche-parole, difficilmente riesce a scampare). Bensì resta decisivo studiare la struttura dei periodi prima, della frase in seguito per individuare i nessi essenziali al fine di mettere insieme una giusta costruzione.

Dunque, un passaggio tanto importante quanto trascurato sta proprio nella lettura e rilettura del testo, quanto meno organizzata per periodi, tenendo conto del titolo del brano insieme a pretesto e post-testo come nel caso della traduzione nella seconda prova della maturità dall’anno scolastico 2018/2019.

Certo, non perdere troppo tempo sul vocabolario: ti consigliamo sul serio di fornirti di una rubrica per il lessico più frequente ma facciamo anche affidamento sulla nostra memoria, secondo un modello in accordo a tutte le lingue (sì, ci riferiamo anche all’inglese, al francese…).

Abbiamo già definito la logica della concordanza a partire dal riferimento al gioco del puzzle.
Stavolta ti ricordiamo semplicemente come ogni singola parola abbia valore in rapporto al contesto generale.
Non trascrivere meccanicamente il significato delle parole ma permetti alla tua intelligenza, gusto e intuito di elaborare la giusta traduzione cogliendo il senso profondo del brano, da rendere in una stesura della traduzione che sia il più possibile chiara, lineare e scorrevole.

 

La regola delle 10 P

 

Chiudiamo questa scheda con un altro consiglio in 10 punti che definiamo la regola delle 10 P, molto utile in caso di interrogazione orale, in qualsiasi materia.

 

Prima   Pensa   Poi   Parla   Perché   Parole   Poco   Pensate   Portan   Problemi

 

8 Maggio 2019

0 responses on "Decalogo del traduttore"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2019 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo PayPal_carte di credito