I paradigmi in latino

Paradigmi in latino

 

Facciamo una importante premessa prima di affrontare i paradigmi in latino.
La posizione preminente del verbo si deve proprio al carattere per iscritto delle cose che studiamo, in altri contesti ci esprimiamo facendo ricorso ad azioni non per mezzo dei verbi, come quando annuiamo o ci scostiamo senza dire nulla; le mani in questo sono maestre, e non è un caso che proprio al direttore d’orchestra spetti il loro controllo e basta.

Lo studio del verbo è decisivo per calamitare la nostra traduzione alla ricerca della giusta formula fraseologica, quella che soddisfi i requisiti minimi che ruotano appunto intorno al verbo.

Lo studio dei verbi ci potrebbe portare indietro alle scuole elementari, poi alle medie e magari rafforzato al liceo, eppure non è sempre facile starci dentro, ricordare alcune coniugazioni più rognose, sistemare bene i tempi in testa. Alcuni fanno ancora confusione tra i tempi e i modi, e già da questo deriviamo un certo mal di testa dovuto a un male che colpisce molti studenti: circa il 64.32 % è afflitto dal “mal di… testo”. Non è così, alcuni sono soliti far precedere questi dati dalla sibillina formula “secondo una ricerca effettuata dall’università chissà dove si trova”, magari vi abbiamo strappato un sorriso prima di procedere a definire meglio l’oggetto del nostro contendere: i paradigmi in latino.

 

 

Come funzionano i paradigmi in latino

 

Per fare questo dobbiamo rivolgere primaria attenzione allo strumento principe a disposizione, quel vocabolario che, in qualsiasi formula, proporrà per i verbi un ordinamento secondo paradigmi prima di dare il via al valzer dei significati, altra annosa quaestio cui rimandiamo un pur sempre decisivo riscontro nel contesto cui questa voce verbale è stata estrapolata.

Il paradigma in latino si presenta secondo questa consueta disposizione:

1 e 2 voce del presente singolare indicativo,

1 voce del perfetto singolare attivo,

supino,

infinito presente

 

Per trovare sul vocabolario di latino un verbo, bisogna cercare la prima persona singolare del presente indicativo attivo.
Sul vocabolario poi la prima persona singolare è seguita da una serie di voci:

amo, as, avi, atum, are

da queste forme possiamo ricavare i tre temi del verbo, da cui si formano tutti gli altri tempi: quello del presente, del perfetto e tema del supino.

Dall’infinito presente delle quattro coniugazioni si ricava il tema del presente.

Dal tema del presente si formano il presente, l’imperfetto e il futuro. Si ottengono aggiungendo al tema verbale le desinenze temporali e personali.

Dal perfetto delle quattro coniugazioni si ottiene il tema del perfetto. Dal tema del perfetto si formano il perfetto, il piuccheperfetto e il futuro anteriore.

Dalla quarta voce del paradigma, si ricava il tema del supino. Dal tema del supino si formano il participio futuro, il participio passato e l’infinito futuro.

 

 

Paradigmi, tra latino e inglese

 

Una cosa un po’ più complicata del paradigma dei verbi in lingua inglese, altra materia con la quale abbiamo magari più relazione perché lingua ancora oggi diffusa e parlata, non solo scritta.

Allora, anche in questo caso ti chiediamo di aguzzare lo sguardo comparativo e notare che in fondo troppe differenze non ce ne sono in relazione al modello attraverso il quale questi paradigmi, siano essi in latino o in inglese, possono essere appresi ricordandoti che, al netto dell’imparare a memoria questo listone di parole (opzione sconsigliata!!!) l’apprendimento si radica nell’uso e così come con l’inglese impariamo la formula corretta impiegandola nelle nostre conversazioni, derivandola dai sottotitoli che pure possiamo lasciare in inglese (semmai con l’audio in italiano) così da fare continuo riferimento al lessico, ebbene lo stesso è possibile solo esercitandosi nella traduzione che, pari all’esercizio fisico, meriterebbe di non essere abbandonata per troppo tempo, piuttosto riposare all’ombra dell’intermittenza.

Se il paradigma del verbo in inglese (che di per sé, possiamo dirlo, è già una versione semplificata delle tante possibilità verbali offerte dal latino) è strutturato in tre voci, presente, past simple e past perfect, il caso del paradigma rapporta tutta quella complessità di cui poco sopra a sole cinque voci verbali, giusto a significare che ancora più importante è sapersi muovere, ambo i sensi.

 

 

Lista dei principali paradigmi in latino

 

Abbiamo pensato di lasciarti altre schede con particolare riferimento ai paradigmi latini, di tutti i verbi più frequenti più ricorrenti, così da poter studiare facendo ricorso al nostro sito proprio come un libro di testo, col solo vantaggio di sfruttare la sua ipertestualità e non dover sempre tornare all’indice per sapere dove andare: stavolta l’indice potete usarlo per cliccare (clicca per paradigmi latini: altra pagina).

 

 

Lista Paradigmi latini

 

Ecco la lista dei paradigmi latini alfabeticamente ordinata; gli ultimi dieci sono i così detti irregolari.

 

 

 

A

 

abeo, abis, abii, abitum, abire = andar via

accipio, accipis, accepi,  acceptum, accipĕre = ricevere

adeo, adis, adii, aditum, adire =  avvicinarsi

adhibeo, adhibes, adhibui, adhibitum, adhibēre =adibire

affero, affers, attuli, allatum, afferre = recare

afficio, afficis, affeci, affectum, afficĕre = influire su

affundo , affundis, affudi, affusu, affundĕre =versare

ago, agis, egi, actum, agĕre = guidare

aperio, aperis, aperui, apertum, aperire = aprire

appello, appellas, appellavi, appellatum, appellare = chiamare

appello, appellis, appuli, appulsum, appellĕre = approdare

aspicio, aspicis, aspexi,  aspectum, aspicĕre = guardare

audio, audis, audivi, auditum, audire = ascoltare

aufero, aufers, abstuli, ablatum, auferre = portar via

 

C

cado, cadis, cecidi, casum, cadĕre =cadere

caedo, caedis, cecidi, caesum, caedĕre = tagliare

cano, canis, cecini, cantum, canĕre = cantare

capio, capis, cepi, captum, capĕre = prendere

cedo, cedis, cessi, cessum, cedĕre = allontanarsi

cerno, cernis, crevi, cretum, cernĕre = scorgere

claudo, claudis, clausi, clausi, claudĕre = chiudere

cogo, cogis, coegi, coactum, cogĕre = costringere

colo, colis, colui, cultum, colĕre = coltivare

confero, confers, contuli, collatum, conferre = radunare

conficio , conficis, confeci, confectum, conficĕre = compiere

confugio, confugis, confugi, confugĕre = rifugiarsi

congero, congeris, congessi, congestum, congerĕre = ammassare

consulo, consulis, consului, consultum, consulĕre = consultare

curro, curris, cucurri, cursum, currĕre = correre

 

D

decerno, decernis, decrevi, decretum, decernĕre = decidere

decipio, decipis, decepi, deceptum, decipĕre = ingannare

decĭdo, decĭdis, decĭdi, decidĕre = cadere giù

decīdo, decīdis, decīdi, decisum, decidĕre= separare

defendo, defendis, defendi, defensum, defendĕre = difendere

deficio, deficis, defeci, defectum, deficĕre = mancare

deleo, deles, delevi, deletum, deleēre    = distruggere

dico, dicis, dixi, dictum, dicĕre = dire

digero, digeris,  digessi, digestum, digerĕre = distribuire

dimico, dimicas , dimicavi, dimicatum, dimicare = combattere

discedo, discedis, discessi, discessum, discedĕre = andarsene

disco, discis, didici, discĕre = imparare

do, das, dedi, datum, dare = dare

doceo, doces, docui, doctum, docēre = insegnare

dono, donas, donavi, donatum, donare = donare

duco, ducis, duxi, ductum, ducĕre = condurre

 

E

emo, emis, emi, emptum, emĕre = comprare

eo, is, ii, itum, ire = andare

exeo, exis, exii, exitum, exire = uscire

expello, expellis, expuli, expulsum, expellĕre = espellere

 

F

facio, facis, feci, factum, facĕre = fare

fallo, fallis, fefelli, falsum, fallĕre = sbagliare

fleo, fles, flevi, fletum, flēre =    piangere

fugio, fugis, fugi, fugĕre = fuggire

 

G

gero, geris, gessi, gestum, gerĕre = portare

gigno, gignis, genui, genitum, gignĕre = generare

 

H

habeo, habes, habui, habitum, habuēre = avere

hortor, hortaris, hortatus sum, hortari = esortare

 

I

iaceo, iaces, iacui, iacēre = giacere

iacio, iacis, ieci, iactum, iacĕre = gettare

impedio, impedis, impedivi, impeditum, impedire = impedire

impero, imperas, imperavi, imperatum, imperare = comandare

incedo, incedis, incessi, incessum, incedĕre = avanzare

incĭdo, incidis, incĭdi, incidĕre = cadere

incīdo, incidis, incīdi, incisum, incidĕre = incidere

incipio, incipis, incepi, inceptum, incipĕre = incominciare

ineo, inis, inii, initum, inire = entrare

infero, infers, intuli, illatum, inferre = portar dentro

ingero, ingeris, ingessi, ingestum, ingerĕre = imporre

intellego, intellegis, intellexi, intellectum, intellegĕre = capire

interficio, interficis, interfeci, interfectum, interficĕre = uccidere

invenio, invenis, inveni, inventum, invenire = trovare

iubeo, iubes, iussi, iussum, iubēre = comandare

 

L

lego, legis, legi, lectum, legĕre = leggere

 

M

malo, mavis, malui, malle = preferire

maneo, manes, mansi, mansum, manēre = rimanere

metuo, metuis,  metui, metutum, metuere = temere

mitto, mittis, misi, missum, mittere = mandatre

moneo, mones, monui, monitum, monēre = ammonire

moveo, moves, movi, motum, movēre = muovere

munio, munis, munivi, munitum, munire =fortificare

 

N

neco, necas, necavi, necatum, necare = uccidere

nescio, nescis, nescivi, nescitum, nescire = ignorare

nolo, non vis, nolui, nolle = non volere

 

O

oboedio, oboedis, oboedivi, oboeditum, oboedire = obbedire

obsideo, obsides, obsessi, obsessum, obsidēre = assediare

occĭdo, occidis, occĭdi, occasum, occidĕre = tramontare

occīdo, occidis, occīdi, occisum, occidĕre = uccidere

opprimo, opprimis, oppressi, oprressum, opprimĕre = opprimere

 

P

parco, parcis, peperci, parcitum, parcĕre = risparmiare

paro, paras, paravi, paratum, parare = preparare

pello, pellis, pepuli, pulsum, pellĕre = scacciare

pereo, peris, perii, peritum, perire = morire

pervenio, pervenis, perveni, perventum, pervenire = giungere

peto, petis, petivi, petitum, petĕre = chiedere

pono, ponis, posui, positum, ponĕre = porre

possideo, possides, possedi, posessum, possidēre = possedere

possum , potes, potui, posse = potere

praebeo, praebes, praebui, praebitum, praebēre = offrire

premo, premis, pressi, pressum, premĕre = premere

pugno, pugnas, pugnavi, pugnatum, pugnare = combattere

puto, putas, putavi, putatum, putare = ritenere

 

Q

quaero, quaeris, quaesivi, quaesitum, quaerĕre = chiedere

quiesco, quiescis, quievi, quietum, quiescĕre = dormire

 

R

rapio, rapis, rapui, raptum, rapĕre = rapire

reddo, reddis, reddidi, redditum, reddĕre = restituire

redeo, redis, redii, reditum, redire = ritornare

refero, refers, rettuli, relatum, referre = riportare

rego      regis      rexi        rectum  regĕre   reggere

relinquo, relinquis, reliqui, relictum, relinquĕre = lasciare

reperio  , reperis, repperi, repertum, reperire = trovare

respondeo, respondes, respondi, responsum, respondēre = rispondere

rideo, rides, risi, risum, ridēre = ridere

rumpo, rumpis, rupi, ruptum, rumpĕre = rompere

 

S

scio, scis, scivi, scitum, scire = sapere

scribo, scribis, scripsi, scriptum, scribĕre = scrivere

secerno, secernis, secrevi, secretum, secernĕre = secernere

sedeo, sedes, sedi, sessum, sedēre = sedere

sentio, sentis, sensi, sensum, sentire =   percepire

sepelio, sepelis, sepelivi, sepelitum, sepelire = seppellire

sero, seris, sevi, satum, serĕre = seminare

solvo, solvis, solvi, solutum solvĕre = sciogliere

statuo, statuis, statui, statutum , statuĕre = stabilire

subigo, subigis, subegi, subactum, subigĕre = sottomettere

sum, es, fui, esse = essere

 

T

tango, tangis, tetigi, tactum, tangĕre = toccare

tego, tegis, texi, tectum, tegĕre = coprire

tendo, tendis, tetendi, tentum/sum, tendĕre = tendere

teneo, tenes, tenui, tentum, tenēre = tenere

terreo, terres, terrui, territum, terrēre = spaventare

timeo, times, timui, timēre = temere

transeo, transis, transii, transitum, transire = attraversare

transfero, transfers, transtuli, traslatum, trasferre = trasportare

 

U

ulciscor, ulcisceris, ultus sum, ulcisci = vendicare

utor, uteris, usus sum, uti = usare

 

V

venio, venis, veni, ventum, venire = arrivare

video, vides, vidi, visum, vidēre  = vedere

vincio, vincis, vinxi, vinctum, vincire = legare

vinco, vincis, vici, victum, vincĕre = vincere

vivo, vivis, vixi, victum, vivĕre = vivere

volo, vis, volui, velle = volere

volvo, volvis, volvi, volutum, volvĕre = volgere

 

 

***Paradigmi latini particolari

 

absum,  abes, afui, abesse = essere assente

adsum, ades, adfui, adesse = assistere

desum, dees, defui, deesse = mancare

insum, ines, infui, inesse = essere dentro

intersum, interes, interfui, interesse = partecipare

obsum, obes, obfui, obesse = nuocere

praesum, praees, praefui, praeesse = presiedere

prosum, prodes, profui, prodesse = giovare

coepi, coepisti, coepisse = cominciare

memini, meministi, meminisse = ricordare

odi, odisti, odisse = odiare

novi, novisti, novisse = conoscere

 

Ti consigliamo di leggere la scheda “4 coniugazioni in latino Quadro sinottico

 

Share with:


30 Maggio 2020

0 responses on "I paradigmi in latino"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2020 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo