Le congiunzioni coordinanti nella lingua latina

Share with:


Le congiunzioni coordinanti latine

 

Prima dello studio del greco e del latino, sarebbe auspicabile una buona e solida premessa nella grammatica italiana. Spesso e volentieri ci capita di constatare l’insufficienza del livello grammaticale di base tale da rilevare con profondo dispiacere come, al sentir parlare di parti del discorso, della divisione delle stesse tra variabili e invariabili, molti studenti cadano dallo zucchero filato di cui non sono fatte le nuvole e rivendichino il diritto ad una conoscenza insufficiente perché la professoressa delle scuole medie… oppure perché era poco interessato alla grammatica italiana, preso com’era dalle lezioni di matematica.

Insomma, conoscere l’italiano permette di accedere alla sensibilità linguistica richiesta dallo studio del greco e del latino.

Questa scheda presenta molto velocemente le principali congiunzioni coordinanti della lingua latina; per andare oltre è meglio chiarire cosa sono le congiunzioni e perché sono distinte in coordinanti e subordinanti.

In maniera semplice e puntuale sappiamo che le congiunzioni sono parti invariabili del discorso usate per collegare tra loro due elementi all’interno di una proposizione oppure due o più proposizioni all’interno di un periodo. Proprio a seconda dei legami fraseologici queste congiunzioni indicano una correlazione quando due proposizioni possono essere poste sullo stesso piano, mentre assicurano una gerarchia di senso nel caso delle congiunzioni subordinanti. Torneremo nuovamente sulle congiunzioni, la cui adeguata padronanza è propedeutica allo studio dell’analisi del periodo.

 

Prospetto delle congiunzioni

COPULATIVE

Collegano elementi di contenuto affermativo o negativo in modo tale che risultino sommate tra loro. Le principali sono e (con valore aggiuntivo) (con valore avversativo).

Et = e

Atque (davanti a vocale) e ac (davanti a consonante, tranne c, g e q) = e

-que = e, è enclitica, cioè si appoggia alla parola precedente, ed equivale alla congiunzione e premessa alla parola cui è unita

Etiam, quoque (posposta al nome) = anche

Nec, neque = né, e non

 

DISGIUNTIVE

Hanno la funzione di introdurre una alternativa tra due parole, due concetti o due frasi, a volte escludendo uno dei due

 

Aut (separa due termini contrapponendoli)

= O

Vel (separa due termini senza contrapporli)

 

 

DICHIARATIVE

Introducono una frase che spiega, illustra, chiarisce quello che è stato detto nella proposizione precedente

Nam (all’inizio della frase)

= infatti

Enim (posposta ad un termine)

 

AVVERSATIVE

Legano due parole o due proposizioni che sono in qualche modo in contrasto

Sed, verum = ma

Tamen = tuttavia

 

 

Alcune congiunzioni sono spesso usate in correlazione tra loro

Et … et = e … e, sia … sia

Neque (nec) … neque (nec) = né … né

Aut … aut = o … o

Vel … vel = o … o

 

Share with:


5 Settembre 2019

0 responses on "Le congiunzioni coordinanti nella lingua latina"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2019 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo PayPal_carte di credito