Le proposizioni relative proprie improprie e apparenti

Share with:


Le proposizioni relative in latino

 

In questa scheda presentiamo le proposizioni relative, una subordinata che si deve alla presenza di alcuni elementi collegati alla proposizione reggente quali:

  • Pronomi, come qui, quicumque, quisquis
  • Aggettivvi, come qui, qualis, quantus…
  • Avverbi relativi, come ubi, ubicumque, unde…

 

Come tali queste proposizioni si dividono in proprie, improprie e apparenti:

 

PROPOSIZIONI RELATIVE PROPRIE

  • Le relative proprie, denominate anche aggettive, attributive o appositive, svolgono la stessa funzione dell’attributo o dell’apposizione in una frase e si presentano col verbo al modo indicativo; piuttosto presentano il congiuntivo quando viene espresso il pensiero di una persona diversa da chi parla o scrive perché dipendenti da un verbo al congiuntivo o all’infinito, costituendo parte integrante della reggente;

Dovunque sei, ricordati di me.

 (Prova a tradurre in latino!)

 

PROPOSIZIONI RELATIVE IMPROPRIE

  • Le relative improprie si comportano come proposizioni complementari indirette o avverbiali, di diversa natura – proprio in accordo alla loro funzione, può trattarsi di finali, consecutive, concessive; presentano il verbo al congiuntivo e, quanto a consecutio temporum, si comportano come le proposizioni di cui assumono il valore

Marco invia amici che organizzino l’incontro

 (Prova a tradurre in latino!)

 

PROPOSIZIONI RELATIVE APPARENTI

Dette anche pseudorelative sono introdotte in latino da nessi relativi, come

qui = et is, nam is, sed is;

ubi = et ibi…

quare

Fatto questo, Cesare torna a casa.

 (Prova a tradurre in latino!)

 

PROLESSI O ANTICIPAZIONE DEL PRONOME RELATIVO

Un caso piuttosto frequente nella traduzione dal latino all’italiano riguarda la prolessi del pronome relativo che si verifica ogni qual volta una proposizione relativa è stata anticipata rispetto alla principale, dunque rispetto al suo antecedente. Il pronome relativo è richiamato da un pronome dimostrativo presente nella proposizione successiva. Insomma, il sostantivo della reggente viene anticipato nella relativa e concordato con il pronome relativo prendendone anche il caso.

Qui sibi oraverant, hos basilica recipiebat

Share with:


23 Luglio 2019

0 responses on "Le proposizioni relative proprie improprie e apparenti"

Leave a Message

Greco e latino Copyright © 2019 Service hde P.IVA 07611461216 Tutti i diritti riservati

      logo service hde piccolo PayPal_carte di credito